Archivio avvisi

AVVISO Riproduzione gratuita con mezzi propri (L. 4 agosto 2017, n. 124)

29 Agosto, 2017

AVVISO
Riproduzione con mezzi propri (L. 4 agosto 2017, n. 124)

Si informano i sigg. studiosi che da oggi, 29 agosto 2017, è possibile effettuare riproduzioni con mezzi propri nel rispetto della vigente legislazione sul diritto d’autore e di quanto previsto dall’art. 108 del Codice dei beni culturali e del paesaggio, con le modalità indicate dall’Archivio di Stato di Potenza, reperibili in Sala di studio e pubblicate sul sito dell’Archivio, in attesa di ulteriori disposizioni ministeriali.

Riproduzione in Archivio di Stato di Potenza con mezzi propri (L.124/2017)

Ai sensi della normativa vigente (L. 4 agosto 2017, n. 124, Art. 1, comma 171, che modifica in parte l’art. 108 D. Lgs. 42/2004) sono libere le riproduzioni di beni archivistici non sottoposti a restrizioni di consultabilità ai sensi dell’art. 122 del D.Lgs. n. 42/2004, per le sole attività di studio, ricerca, libera manifestazione del pensiero o espressione creativa, promozione della conoscenza del patrimonio culturale, svolte senza scopo di lucro.

La libera riproduzione si attua ESCLUSIVAMENTE nel rispetto della normativa vigente sul diritto d'autore (Legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive modificazioni) e con modalità che non comportino alcun contatto fisico con il bene, né l'esposizione dello stesso a sorgenti luminose, né, all'interno degli istituti della cultura, l'uso di stativi o treppiedi. È altresì libera la divulgazione con qualsiasi mezzo delle immagini di beni culturali, legittimamente acquisite, in modo da non poter essere ulteriormente riprodotte a scopo di lucro.

Si intendono altresì confermati il Regolamento dell’Archivio di Stato di Potenza e i tariffari applicati dall’Istituto alle richieste di riproduzione da remoto e di riproduzione per scopi editoriali o alle richieste di riproduzione per motivi di studio effettuate in sede da chi non intenda avvalersi di mezzo proprio.

ARCHIVIO DI STATO DI POTENZA

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO